Il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.
Accetto i cookies
STADEIT
homeChi siamoSocietà trasparenteNewsInformazioni utiliContatti
Facile accesso ai mezzi di trasporto STAZIONI & TRENI Sostenibile & sicuro

Alto Adige Pass e elaborazione dati passano alla STA

STA gestisce ora i dati del trasporto pubblico locale

La STA ora gestisce i dati dell'Alto Adige Pass e l'elaborazione dei dati del trasporto pubblico locale
Dal primo maggio 2017 la società inhouse STA SpA prende in carico il calcolo delle tariffe e l'elaborazione dei dati riguardanti Alto Adige Pass. "Come previsto dalla legge sulla mobilità - dichiara l'assessore Florian Mussner - prendiamo in carico, integrandolo nella pubblica amministrazione, questo importante servizio che finora era svolto all'esterno". Tutte le tariffe (inclusi Alto Adige Pass 65+ e Alto Adige pass free e Abo +) restano comunque invariate e i cittadini potranno continuare ad utilizzare i loro abbonamenti come hanno fatto finora.
La novità, dunque, è che dalla prossima settimana la società Strutture Trasporto Alto Adige (STA) deterrà tutti i dati personali degli utenti, compresi quelli relativi alla geolocalizzazione. Gli utenti riceveranno una email con tutte le spiegazioni già presenti sulla pagina www.mobilitaaltoadige.info . Tutti i viaggi effettuati dopo il primo maggio saranno fatturati dalla STA e non più da SAD Trasporto locale. Per gli utenti che pagano con addebito diretto l'autorizzazione della  banca verrà cambiata in favore di STA - Strutture Trasporto Alto Adige SpA. Qualora un utente non dovesse essere d’accordo con questo cambiamento, potrà scegliere la modalità di pagamento “prepaid” per l'AltoAdige Pass tramite  l'account personale online.
"La giunta provinciale - spiega l'assessore Mussner - ha deciso di affidare la competenza del ticketing alla STA SpA nel dicembre 2016. E fin dall'inizio - continua - ci siamo preoccupati di rendere la transizione il più agevole possibile, sempre con l'obiettivo di avere un trasporto pubblico locale il più possibile vicino alle esigenze dei cittadini".
"La STA - commenta Walter Andreaus, direttore del Centro tutela consumatori e utenti - ha cercato il dialogo con noi, spiegando i cambiamenti che sarebbero intervenuti. Dal nostro punto di vista per gli utenti non cambia nulla di sostanziale".  Per ulteriori informazioni consultare la pagina www.mobilitaaltoadige.info

Informazioni privacy