Il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.
Accetto i cookies
STADEIT
homeChi siamoSocietà trasparenteNewsInformazioni utiliContatti
Facile accesso ai mezzi di trasporto STAZIONI & TRENI Sostenibile & sicuro

Via libera al programma annuale della STA

STA: "task force" per una mobilità sostenibile e sicura

La STA ha un ruolo importante in vari settori della mobilità e del trasporto pubblico
Il sostegno mirato a forme di mobilità sostenibile, la gestione della linea ferroviaria Merano-Malles, l’amministrazione di immobili legati al servizio di trasporto pubblico, la sensibilizzazione alla sicurezza stradale. Sono solo alcuni dei compiti della STA (Strutture Trasporto Alto Adige), “una società inhouse – sottolinea l’assessore Florian Mussner – che svolge un ruolo fondamentale per la Provincia: dallo sviluppo della rete di trasporto pubblico alla gestione del sistema tariffario e di biglietteria, passando per le soluzioni più innovative orientate al futuro”. Proprio su proposta di Mussner, la Giunta provinciale ha approvato questa mattina (23 maggio) il programma annuale della STA da 6 milioni di euro.
Tra i progetti prioritari spicca la modernizzazione del sistema di trasporto pubblico su rotaia, in maniera particolare per quanto riguarda la ferrovia della Venosta, i nuovi treni Flirt e le stazioni, ma anche i collegamenti transfrontalieri su gomma e il miglioramento del coordinamento fra bus, treni e bici. Dal 2017 la STA gestisce tutto il sistema dell’AltoAdige Pass, in precedenza assegnato a SAD, mentre per quanto riguarda la Green Mobility la società inhouse è particolarmente attiva nei progetti riguardanti la mobilità elettrica, la bicicletta e le iniziative di sensibilizzazione. Grazie al sostegno della Provincia, ad esempio, è previsto l’acquisto di nuove auto elettriche, la realizzazione di centri di ricarica per bici elettriche presso le stazioni ferroviarie e una sempre maggiore collaborazione sia con i comuni, sia con le associazioni turistiche.
Per quanto riguarda la sicurezza stradale, un altro dei pilastri delle attività di STA, il programma 2017 si concentra sul Safety Park di Vadena, dove verranno organizzati corsi per categorie specifiche come neo-patentati, motociclisti o agricoltori. Previste anche iniziative pesate per giovani e scuole nell’ambito delle campagne SOS Zebra e Hallo Auto.