Il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.
Accetto i cookies X
STADEIT
homeChi siamoSocietà trasparenteNewsLavoroInformazioni utiliContatti
Facile accesso ai mezzi di trasporto STAZIONI & TRENI Sostenibile & sicuro

Centro di mobilità di Brunico: ora si costruisce

Il nuovo centro di mobilità a Brunico come punto di connessione per vari mezzi di trasporto sta diventando una realtà. Firmato il contratto per l'inizio dei lavori di costruzione.

Alla stazione di Brunico si costruisce il nuovo centro di mobilità. La prima fase di costruzione, avviata oggi (10 settembre), prevede la realizzazione di un'isola centrale con fermate per 10 autobus e di 230 posti auto. L’ hub intermodale sorgerà su una superficie complessiva di 22.100 mq, di proprietà della Provincia, della STA - Strutture Trasporto Alto Adige SpA e del Comune di Brunico, attualmente in gran parte inutilizzata. Sarà inoltre avviata la riprogettazione delle vie d'accesso, con l'arrivo delle autovetture al nuovo parcheggio in futuro attraverso un tunnel che parte dalla piazza Mercato di Stegona. Il sottopasso pedonale esistente sarà ampliato per facilitare l'accesso ai binari. Nel 2021, durante la seconda fase di costruzione, saranno costruiti i parcheggi coperti per le biciclette e sarà installato un sistema di videosorveglianza. La società STA - Strutture Trasporto Alto Adige SpA, incaricata dei lavori di costruzione, oggi (10 settembre) presso la stazione dei treni a Brunico, ha firmato il relativo contratto con le imprese di costruzione. Alla firma contrattuale hanno partecipato l’assessore provinciale alla mobilità, membri del ​​Mobility Council, e i rappresentanti politici della zona.

Hub intermodale e biglietto da visita

Il nuovo hub intermodale è inteso per facilitare il passaggio al trasporto pubblico e per fungere da biglietto da visita per Brunico e la val Pusteria. “L'obiettivo è quello di garantire un collegamento ottimale fra le diverse offerte di mobilità. L'uso del trasporto pubblico deve essere la prima scelta quando si tratta di mobilità individuale. Deve essere ormai naturale lasciare le chiavi dell'auto a casa”, sottolinea l'assessore provinciale alla mobilità. “Il nuovo centro di mobilità sarà moderno e valorizzerà l'area intorno alla stazione di Brunico”, afferma il presidente della STA. Il centro di mobilità di Brunico viene finanziato con il sostegno del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR).

Parte del concetto di traffico comunale

Il Comune di Brunico, per agevolare i lavori di costruzione, mette a disposizione della STA le aree in suo possesso per tutta la durata dell’intervento realizzativo. Il relativo accordo è già stato approvato all'unanimità dal Consiglio comunale di Brunico. “Il centro di mobilità sarà in futuro il fulcro della mobilità pubblica a Brunico e in tutta la val Pusteria centrale. L'espansione del sistema di trasporto pubblico locale e delle relative infrastrutture è una parte rilevante del nostro concetto di traffico ed è di fondamentale importanza per ridurre il traffico nel centro della città”, ha sottolineato il sindaco di Brunico.