Il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.
Accetto i cookies X
STADEIT
homeChi siamoSocietà trasparenteNewsLavoroInformazioni utiliContatti
Creiamo movimento STAZIONI & TRENI Sostenibile & sicuro

Il piazzale antistante la stazione di Collalbo sarà rinnovato

Parte di un progetto di mobilità più ampio – Immagine complessiva armoniosa e invitante

Da alcuni giorni sono in corso lavori di costruzione alla stazione di Collalbo: in futuro, il piazzale antistante la stazione risplenderà di nuova luce. Durante un sopralluogo oggi (mercoledì 7 aprile), Daniel Alfreider, assessore provinciale alla mobilità, Paul Lintner, sindaco di Renon, e Joachim Dejaco, direttore generale della STA, sono stati informati sull’andamento dei lavori.

“Il nostro obiettivo è quello di dare ai passeggeri un’offerta di mobilità completa in cui i diversi mezzi di trasporto si incastrano come una ruota dentata. Sul Renon, questo include certamente la ferrovia a scartamento ridotto e la funivia, ma anche gli autobus che collegano le varie frazioni. La bicicletta sta guadagnando sempre più importanza - soprattutto quando si tratta di mobilità quotidiana - ed è per questo che in futuro anche alla stazione di Collalbo ci saranno posteggi per le biciclette. Il nostro obiettivo è quello di rendere il trasporto pubblico la prima scelta per spostarsi”, afferma Daniel Alfreider, assessore provinciale alla mobilità.

La stazione ferroviaria di Collalbo sarà quindi dotata di un piazzale attraente e invitante che darà il benvenuto alla popolazione locale e agli ospiti. “La ferrovia a scartamento ridotto e la funivia sono indissolubilmente legate al Renon. Il nuovo piazzale della stazione deve inserirsi armoniosamente in questo quadro generale”, spiega Joachim Dejaco, direttore generale della STA - Strutture Trasporto Alto Adige SpA, società incaricata dei lavori di costruzione. Così, nella scelta dei materiali, si è prestata attenzione a quelli naturali tipici della zona. “Abbiamo optato per il porfido Rotwand e il porfido Grüner Sarner”, afferma Dejaco. Le nuove aree informative, che forniscono principalmente informazioni sulla mobilità, sono realizzate in acciaio Corten. “Naturalmente, il futuro piazzale della stazione, chiuso al traffico, avrà anche del verde”, spiega Dejaco.

Sul nuovo piazzale della stazione saranno disponibili un totale di 12 posti auto per la sosta breve, un posto auto per persone disabili e due posteggi per le moto. Ci saranno dieci posteggi per le biciclette e due punti di ricarica per le e-bike.

“La ristrutturazione del piazzale della stazione di Collalbo fa parte di un progetto di mobilità più ampio che promuoviamo da anni sul Renon. Per esempio, la cabinovia è stata inaugurata nel 2009 e la piazza J. Riehl a Soprabolzano è stata già ristrutturata nel 2017 insieme alla STA, creando un insieme uniforme con la moderna fermata della ferrovia a scartamento ridotto e l’ufficio informazioni dell’associazione turistica”, dichiara il sindaco di Renon Paul Lintner. Ma anche in termini di autobus, molto è successo negli ultimi mesi e anni. “Abbiamo rinnovato e migliorato tutte le fermate autobus situate sul territorio comunale di Renon. Con la fermata dell’autobus ‘Kaiserau’ direttamente presso il centro della protezione civile di Collalbo, è stato creato un ulteriore piccolo centro di mobilità”. Tutti questi progetti sono stati realizzati grazie anche all’appoggio dell'associazione turistica.

I lavori vengono eseguti dalle ditte Kröss Srl, Trojer Srl e  Schmiede Gasser, Roland Baldi è il progettista.