Il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.
Accetto i cookies X
STADEIT
homeChi siamoSocietà trasparenteNewsLavoroInformazioni utiliContatti
Creiamo movimento FERROVIE & FUNIVIE Sostenibile & sicuro

Nella rimessa lavori di manutenzione e pulizia dei convogli

Ampliamento a 124 metri

Sono cominciati ieri (27 maggio) i lavori per l'ampliamento del deposito ferroviario a San Candido. Il capannone esistente sarà esteso dagli attuali 64 metri a 124 metri. Questo permetterà a tre dei treni FLIRT, parcheggiati di notte nella stazione ferroviaria, di essere sistemati e protetti nel nuovo e moderno deposito, nel quale in futuro sarà anche possibile effettuare lavori di manutenzione e pulizia dei convogli.

"Quando si tratta di mobilità pubblica in Alto Adige – sottolinea l'assessore provinciale alla mobilità Daniel Alfreider – la ferrovia rappresenta un tassello importante di questo puzzle. Quando viene a mancare un treno, tutta l'offerta di mobilità coordinata ne risente – aggiunge Alfreider - soprattutto a San Candido, dove nei mesi invernali le basse temperature sono una costante e le nevicate assai frequenti. Disporre di una rimessa efficiente, da questo punto di vista, è uno step fondamentale e permette di garantire il regolare funzionamento dei treni, fin dalle prime del mattino".

I lavori di sistemazione alla stazione di San Candido sono eseguiti dalla STA - Strutture Trasporto Alto Adige SpA, di proprietà provinciale e vengono eseguiti dalle imprese Wolf System e Mader. Il costo stimato dell'investimento è di circa 1,5 milioni di euro. Il termine dei lavori è previsto per il prossimo autunno.