Il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.
Accetto i cookies
STADEIT
homeChi siamoSocietà trasparenteNewsInformazioni utiliContatti
Facile accesso ai mezzi di trasporto STAZIONI & TRENI Sostenibile & sicuro

Una nuova funivia per San Genesio

La nuova stazione a valle sarà più vicina al centro di Bolzano

Funivia San Genesio: stazione a valle
La stazione a valle spostata nei pressi del ponte Talvera, l’attuale stazione cittadina trasformata in fermata intermedia, una capacità di trasporto pari a 270 persone l’ora e un tempo di percorrenza totale di 10 minuti. La funivia Bolzano-San Genesio potrebbe cambiare volto, e la Giunta provinciale ha approvato le caratteristiche tecniche dell’opera.
Il progetto prevede lo spostamento della stazione a valle nei pressi di ponte Talvera e la realizzazione di un nuovo tracciato cittadino sino alla stazione intermedia (ex stazione a valle), dove una cabina da 45 persone viaggerà con il cadenzamento di una corsa ogni 10 minuti. Il secondo tronco della funivia, invece, ricalcherà in gran parte il tracciato attuale sino a San Genesio, la frequenza sarà sempre di una corsa ogni 10 minuti, ma le cabine in funzione in questo caso saranno due per una portata di 270 persone l’ora. In totale, il tratto stazione a valle / stazione intermedia potrà essere percorso in 3 minuti, mentre ce ne vorranno altri 7 per raggiungere la stazione a monte. E’ prevista una sincronizzazione dei due tratti in modo tale da garantire che non vi siano tempi di attesa, e dal centro di Bolzano si potrà dunque raggiungere San Genesio (e viceversa) in appena 10 minuti. Si tratta di un impianto potenzialmente in grado di valorizzare tutto il territorio e di renderlo maggiormente attrattivo, ma la strada da percorrere, soprattutto per quanto riguarda l'iter urbanistico, è ancora molto lunga - afferma il Presidente della Giunta Arno Kompatscher.
Una volta portata a termine l’opera, per la quale è previsto un investimento di 25,4 milioni di euro, i costi di gestione dell’impianto, secondo l’Assessore alla mobilità Florian Mussner, si ridurranno rispetto ad oggi proprio grazie al maggior numero di utenti.
Per quanto riguarda la stazione a valle nei pressi di ponte Talvera (sul lato verso corso Libertà), è prevista la realizzazione di un infopoint, di una sala d’attesa, di spazi commerciali, nonché di spazi interni ed esterni in grado di ospitare fino a 160 biciclette. Dopo 1.601 metri di percorso il progetto prevede l'arrivo alla stazione intermedia, ubicata al posto dell’attuale stazione a valle: qui si parla di 100 posti auto, 160 posti bici, infopoint e stazione di ricarica per macchine elettriche. La stazione a monte, invece, sarà distante 2.566 metri (percorso totale della funivia, 4.167 metri) ed è prevista tra l'altro la realizzazione di infopoint, posti bici, fermata per i bus e ottimizzazione della viabilità pedociclabile per sfruttare i parcheggi già presenti nelle vicinanze. Da valutare, infine, la possibilità di realizzare un’ulteriore stazione intermedia.