Il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.
Accetto i cookies
STADEIT
homeChi siamoSocietà trasparenteNewsInformazioni utiliContatti
Facile accesso ai mezzi di trasporto STAZIONI & TRENI Sostenibile & sicuro

Ferrovia Val Venosta: sospesa la circolazione treni

Problemi tecnici, la sicurezza è prioritaria

L'esercizio sulla linea ferroviaria Val Venosta rimane sospeso per problemi tecnici
A causa di problemi tecnici nel sistema di regolazione dei passaggi a livello, da stamattina viene sospeso l'esercizio sulla linea ferroviaria della val Venosta, In base alle disposizioni sulla sicurezza, in corrispondenza degli attraversamenti sarebbe stata possibile solo una marcia a vista dei treni, con enormi ritardi nel servizio considerato che i passaggi a livello solo complessivamente 32. Le ultime corse oggi partono pertanto alle 11.20 da Malles e alle 11.16 da Merano e i convogli procedono a velocità ridotta. Sono attualmente in fase di elaborazione gli orari degli autobus sostitutivi, che saranno resi noti a breve.
"Siamo rammaricati per i disagi e confidiamo nella comprensione degli utenti, ma la sicurezza ha la precedenza assoluta", sottolinea l'assessore provinciale alla mobilità Florian Mussner. La decisione di sospendere temporaneamente le corse ferroviarie sulla linea della Venosta è stata concordata stamattina con i responsabili e i tecnici dopo un'attenta verifica della situazione e dopo una valutazione di tutti gli scenari possibili. "Dobbiamo rispettare le disposizioni in materia di sicurezza nel traffico ferroviario", spiega Mussner.
STA, responsabile della gestione della linea, è in contatto con i produttori dell'impianto interessato dal guasto: "Stiamo lavorando a fondo per risolvere il problema il più presto possibile, ma saranno presumibilmente necessari almeno alcuni giorni", spiega il direttore generale Joachim Dejaco. In Venosta vengono pertanto attivati autobus sostitutivi e i treni non circoleranno. Il Dipartimento provinciale mobilità e STA informeranno costantemente sull'evolversi della situazione.