Il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.
Accetto i cookies X
STADEIT
homeChi siamoSocietà trasparenteNewsLavoroInformazioni utiliContatti
Facile accesso ai mezzi di trasporto STAZIONI & TRENI Sostenibile & sicuro

L‘Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi vince il Premio Mobilità Alto Adige 2020

Assessore Alfreider: “Tutti contribuiamo al cambiamento”

Il Progetto “Mobilità sostenibile insieme - per i dipendenti, l'azienda e l'ambiente!” dell’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi vince il Premio Mobilità Alto Adige 2020. Il premio speciale della giuria è stato assegnato a “FIX” Corriere in bici e Valentinhof Merano con il loro progetto “Valentinhof - Corriere in bicicletta”.

22 partecipanti hanno presentato i loro progetti entro la fine di luglio. L‘Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi è riuscita a convincere la giuria con il progetto “Mobilità sostenibile insieme - per i dipendenti, l'azienda e l'ambiente!”. Questo progetto prevede la possibilità di accordi individuali all'interno dell'associazione in tema di smart working ed è stato introdotto già prima dell'emergenza Coronavirus. Inoltre, i dipendenti che si recano al lavoro con un mezzo di trasporto altoadigemobilità sono ricompensati con un sussidio annuale di max. 60 euro. Infine, ma non per questo meno importante, l'Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi mette a disposizione dei dipendenti biciclette aziendali, carte per il car sharing e un'auto elettrica per i viaggi di lavoro. Il presidente Leo Tiefenthaler e il direttore Siegfried Rinner hanno accettato le congratulazioni e l'assegno di 6.000 euro da parte dell'Assessore provinciale alla Mobilità Daniel Alfreider.

Il secondo posto è andato al comune di Lagundo con un progetto completo a 360°, volto a rafforzare la mobilità ciclistica locale. Questo progetto è stato premiato con 2.000 euro. Il terzo posto (1.000 euro), invece, è andato all'azienda brissinese Microtec, che, tra l'altro, fornisce ai propri dipendenti biciclette elettriche per il tragitto casa-lavoro. È stato inoltre assegnato il premio speciale della giuria, dotato di 1.000 euro. Questo premio è stato vinto da FIX Corriere in bici insieme a Valentinhof con il loro progetto “Valentinhof - Corriere in bicicletta”. Tre volte alla settimana il corriere in bicicletta consegna i prodotti dell'azienda agricola biologica Valentinhof direttamente ai clienti della zona di Merano tramite una bici cargo elettrica. Sulla bicicletta possono essere trasportate fino a otto casse di verdura.

“Rispetto agli anni precedenti, l'edizione di quest'anno del Premio Mobilità ha visto la partecipazione di un numero significativamente maggiore di aziende private”, afferma l'Assessore provinciale alla Mobilità Daniel Alfreider. Ciò rende evidente che la mobilità sostenibile è una tematica che viene presa in considerazione da una parte sempre più ampia della popolazione. “Se tutti facciamo piccoli passi, alla fine contribuiamo a un grande cambiamento”, afferma Alfreider.

Il Premio Mobilità Alto Adige è stato introdotto su proposta del Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano e sarà assegnato dalla Giunta Provinciale quest'anno per la quarta volta. L'obiettivo del premio è quello di incoraggiare lo sviluppo di idee e strategie innovative per la mobilità sostenibile. Ultimo ma non meno importante, il premio è un riconoscimento pubblico per tutti coloro che sono coinvolti in questo campo.

L'azione è stata coordinata dal reparto Green Mobility della STA - Strutture Trasporto Alto Adige SpA.